Esplora il territorio


Hotel a prezzi convenienti, Bed and Breakfast, Agriturismi, Case Vacanze


Benvenuti nel B&B La Rosa del Deserto.
Sampieri è forse una delle più suggestive borgate della costa sciclitana, con le sue piccole case in pietra ed i vicoli pittoreschi. Un tempo villaggio di pescatori, oggi ha assunto una vocazione eminentemente turistica abbandonando quasi del tutto la pesca.
Le sue origini sono secondo alcuni risalenti addirittura al periodo greco, ma notizie certe si hanno soltanto del periodo arabo allorquando la zona veniva chiamata Marsa Siklah (Porto di Scicli) essendo l’approdo geograficamente più vicino alla città. Alcune leggende locali invece fanno risalire il nome ad un presunto sbarco di San Pietro durante il suo viaggio da Malta alla volta di Roma.
Poco a monte del paese, il contrada Trippatore, sorge l’omonima villa, uno degli esempi più interessanti dell’architettura signorile che caratterizza il paesaggio rurale ibleo.
Sulla scogliera del Pisciotto, poco a est di Sampieri sorge la fornace Penna, un antico stabilimento per la produzione di laterizi dato alle fiamme nel gennaio del 1924. Nonostante anni di incuria e di totale abbandono, questo splendido esempio di archeologia industriale conserva tutto il suo fascino e una suggestiva bellezza che lo hanno reso set cinematografico in più di una occasione.
Sampieri insieme a Donnafugata detiene l’insolito privilegio (per le modeste dimensioni del paese) di essere dotata di una stazione ferroviaria. Ciò è dovuto al fatto che durante la costruzione della strada ferrata le stazioni venivano sovente costruite anche a servizio dei luoghi di villeggiatura patrizia di maggior rilievo (la Villa Trippatore dei baroni Penna, ed il Castello di Donnafugata del barone Arezzo di Spuches).







Realizzazione:
Foto e testi sono di esclusiva proprietà e © B&B La Rosa Del Deserto